Tesseramento UDI 2015

 

E’ aperto il tesseramento UDI per il 2015

è possibile prenotare le tessere comunicando a udireggiocalabria@libero.it i propri dati: nome, cognome, e-mail, n. di telefono, o intervenendo personalmente ad una riunione.

L’Associazione si autofinanzia. Il costo della tessera è di € 10, con eventuale libera offerta sostenitrice aggiuntiva.

L’UDI – Unione Donne Italiane, oggi Unione Donne in Italia – nasce ufficialmente con il 1° Congresso di Firenze, il 20 ottobre 1945, dalla fusione dei GDD e dei Comitati per l’Unione Donne Italiane. I GDD – Gruppi di Difesa della Donna – sorsero inizialmente in Piemonte e Lombardia nel novembre 1943. I Comitati per l’Unione Donne Italiane si formarono nell’Italia centro-meridionale nel settembre 1944.

Anche a Reggio C. si costituì un Comitato per l’Unione Donne Italiane con compiti soprattutto di assistenza e di ricostruzione morale e materiale del tessuto sociale, devastato dalla guerra. Ma includeva anche stimoli e incitamenti diretti a tutte le donne per affermare i propri diritti, partecipare alla vita politica e interessarsi ai problemi del momento. Il Comitato organizzò a Reggio Calabria il 1° Congresso provinciale dell’UDI il 14 ottobre 1945, considerato preparatorio di quello di Firenze, insieme ad altri comitati regionali. Fu presieduto da Ada Sapere e i lavori furono aperti e chiusi da Rita Maglio. Dunque a Reggio un nucleo di donne molto attive, e non certo secondario sul piano nazionale di quegli anni.

Si conoscono i nomi di alcune partecipanti al Congresso  ”… Licia Calarco, Margherita La Face, Tita La Face, G. Elisa Franco, Iolanda Catalano, Lina Vitale, Maria Nirta, Anna Mangiola, Lina Zaccone, Cecilia Artuso, … Cara “ (da Sindacato e Movimenti Politici dal 1943 al 1950” di Carmelo Giuseppe Nucera, Edizione Apodiafazzi)

Queste sono le radici dell’UDI di Reggio Calabria che germoglieranno in un patrimonio di lotte per la emancipazione prima e l’autodeterminazione dopo. L’UDI è stata ed è un importante riferimento per l’Associazionismo sul piano nazionale e territoriale. Molte delle rivendicazioni, delle elaborazioni, delle proposte che poi hanno inciso non solo sulla sfera femminile, ma sulla vita sociale, si devono all’UDI. E ricercare la convergenza delle donne su obiettivi condivisi rimane una sua costante. Non ha una struttura verticistica e la direttrice operativa nasce dalle Assemblee nazionali e dalle consultazioni territoriali dove ogni donna mantiene la sua ricchezza ed esprime la sua diversità.

Stiamo raccogliendo testimonianze sulle donne di Reggio che hanno preso parte anche indirettamente alla Resistenza, o che sono state attive nei comitati UDI e nell’UDI, negli anni immediatamente prima e dopo la fine della guerra.

A quante sono orgogliose dell’eredità culturale dei loro familiari coinvolti nell’opera di liberazione nazionale, rivolgiamo l’invito ad aiutarci per ricostruire una storia femminile più dettagliata e quasi certamente sconosciuta, anche in vista della Mostra dei GDD  e del 70° UDI che terremo al Museo Archeologico Nazionale di RC dall’8 marzo al 25 aprile, con altri eventi collaterali.

Iscriviti all’UDI, ti aspettiamo!

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...