Lettera aperta dei braccianti africani alla città di Rosarno

Cari fratelli e sorelle rosarnesi, siamo lavoratori africani di tante nazionalità.

Abbiamo voluto scrivere questa lettera per ringraziarvi della vostra ospitalità. Poiché negli ultimi giorni si è parlato molto di noi, abbiamo deciso di parlare in prima persona. Malgrado la triste situazione che si è verificata due anni fa, che ha fatto male a tutti, ci troviamo di nuovo insieme, nella vostra città e sulla vostra terra.

Quella situazione triste ce la portiamo nel nostro cuore, così come voi nel vostro. Noi siamo persone come voi. Vogliamo lavorare per vivere, come voi. Siamo in difficoltà quando non c’è lavoro, come voi. Emigriamo per trovare lavoro come tanti di voi in passato e ancora oggi. Abbiamo famiglie, madri, fratelli, figli, come voi. Siamo qui per cercare una vita migliore, non per creare problemi.

Per questo vi diciamo che non dovete avere paura di noi. L’emigrazione è una risorsa, economica, culturale… un’occasione di cui approfittare, noi e voi. Chi in questi giorni ha parlato di noi diffondendo la paura è responsabile per le sue parole. Noi non ci riconosciamo in quello che si è detto su di noi. Se qualcuno tra noi sbaglia, fa soffrire noi più di voi. Ma non vuol dire che tutti sbagliamo. Come quando un italiano sbaglia, non tutti gli italiani hanno colpa. Approfittando di questa occasione, noi immigrati, in particolare noi africani, vogliamo farvi sapere che siamo qui per lavorare e partecipare allo sviluppo di questa città e della regione e nel futuro partecipare alle sorti della nazione italiana.

Noi siamo fieri del nostro impegno e del nostro sudore. Abbiamo bisogno gli uni degli altri. Allora noi dobbiamo parlarci, capirci e insieme riuscire ad andare avanti. Purtroppo le nostre condizioni di vita non ci permettono di farlo. Dopo una giornata di lavoro nei campi, abbiamo solo il tempo per fare un po’ di spesa e telefonare a casa e poi camminare a lungo fino ai luoghi in cui dormiamo. Noi stiamo nelle case abbandonate, senza luce né acqua. E’ una vita molto dura, ogni giorno.

Molti di noi non riescono a trovare una casa in affitto. Facciamo appello alla vostra sensibilità e intelligenza: siamo persone come voi, noi dobbiamo rispettare tutti e tutti devono rispettare noi. Tutti insieme dobbiamo trovare una soluzione perché ci possiamo integrare con tutti i cittadini – di Rosarno, di Roma, del mondo…

Auguriamo a tutti buon Natale e felice anno nuovo

   (foto Nico Musella)

 

Ai lavoratori di Rosarno

Avete lasciato i vostri affetti, la vostra terra e i vostri paesaggi, le vostre lingue, i vostri immaginari, le vostre fiabe, i vostri simboli perché qualcosa più forte di tutto, di tutto questo vi ha sospinto, travolto. Voi siete qui per dolore, per l’insulto della fame e della sete, della povertà totale, per la ferocia della guerra o della dittatura, perché la vostra vita stessa è negata. Perché a voi abbiamo tolto secoli fa, e ieri e oggi.

Dovremo lavorare insieme per estirpare questi mali profondi che sembrano oggi troppo estesi e crescenti, minacciano la vita del pianeta stesso.  L’amore, l’affetto, l’amicizia, non hanno nazionalità, la solidarietà non è lusso, è un dovere. Il rispetto per le donne, per gli uomini, per gli animali e le piante, per l’acqua, per l’aria: ecco cosa dobbiamo offrirci insieme. 

Le religioni non possono separare.  Le diversità sostanziate su questi assunti universali non possono ferire. Anzi il viaggio della vita potrà diventare bellissimo proprio per le infinite bellissime cose viste e vissute che ci sapremo consapevolmente scambiare, donne e uomini, nella immensa famiglia del mondo.

In questa parte del mondo dove vi trovate, le feste di fine anno sono (erano) anche  della tenerezza e della poesia, è così che vogliamo ricambiare. Auguri.

UDI reggiocalabria

Lascia un commento

Archiviato in Giustizia, Iniziative

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...