Senza tacchi per favore, grazie!

di ner*

Vedi Gianpaolo – trascrizione del quotidiano la Repubblica estratta dagli atti dell’inchiesta – ora al massimo dovremmo averne due a testa. Perché ora voglio che anche tu abbia le tue, se no io mi sento sempre in debito. Tu porta per te e io porto le mie. Poi ce le prestiamo. Insomma, la patonza deve girare“.

Già, la patonza è quella cosa lì. E deve girare.

Cioè la carne-moneta di femmina.

Un ministero della patonza non è male. Perché è muto o perlomeno silenzioso, si fanno solo fatti.

Donne a metri cubi, promosse a merce di stato, e senza tacchi per favore.

Governate e scelte a tempo perso dalla satiriasi di stato, dalla filiera della patonza.

-Pass prego!

-Patonza di stato!

-Si accomodi!

 

Sulla riva del fiume stiamo aspettando il cadavere (politico, please) dell’erettopode.

Non avendo avuto il coraggio di una rivolta per tempo, non armata.

Il corpo politico è in cancrena. Il corpo sociale è sfregiato. Quello istituzionale in mano alle gang e ai prenditori. Quello delle donne è mio e lo gestisco io.

Sì, però ce lo passiamo.

Chi non vuole va depennata, menata, al limite proprio eliminata (ogni due giorni e mezzo, una).

 

Gheddafi sta per essere eliminato da una rivolta armata ormai difficile da fermare.

Berlusconi dalle metastasi socio-politiche-affaristiche da lui stesso inventate.

Belusconi assediato da se stesso.

Gheddafi assediato e basta.

L’uno ha bungato l’altro

Berlusconi: non mi dimetto. Non mi vergogno.

Gheddafi: non  mi arrendo.

E non si è mai vergognato.

L’uno ha qualcosa di strano in testa.

L’altro pure.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...